Ante

Si svegliò a notte fonda. La lampada sul comodino era accesa. Nella luce fioca vide sua madre in piedi di fronte all’armadio aperto: con una mano si teneva la pancia ormai ingombrante, mentre con l’altra prendeva pochi vestiti e li infilava in un borsone appoggiato sul letto. Prima che Anna riuscisse a formulare le domande che confuse le passavano per la mente, le diede un bacio leggero sulla guancia e silenziosa scomparve nel buio. Anna corse alla finestra e la vide salire su un taxi, mentre l’anta dell’armadio rimase spalancata come una frase senza punto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: